Mistico Mediterraneo

Dal vecchio il nuovo: con tecniche e materiali antichi la proprietaria di questa splendida dimora ha realizzato una casa in pietra su una collina del suggestivo golfo di Hammamet.

Circondata dagli ulivi, in un contesto tipicamente mediterraneo, questa splendida casa in pietra è stata costruita di recente utilizzando però tecniche e materiali antichi. Collocata su di una collina che sovrasta il golfo di Hammamet, dispone di una doppia cinta di mura in pietra che le garantisce un’estrema riservatezza. Questo era il desiderio principale della proprietaria, un’imprenditrice di origine algerina: una casa nella quale ritemprarsi dalle fatiche del lavoro, un luogo al contempo raffinato e conviviale dove accogliere gli amici, ma che le consentisse un assoluto rispetto della privacy.

La millenaria tradizione artistica, culturale e artigianale della Tunisia, fusione originale di influenze e stili diversi, riecheggia in ogni ambiente di questa lussuosa e armoniosa dimora. Al suo interno gli arredi di gusto classico ben si combinano con i tappeti berberi e con altri oggetti della ricca tradizione artigianale tunisina scelti con cura dalla padrona di casa: ad esempio l’antico moucharabi, specie di baldacchino in legno traforato, collocato sopra l’acquaio in marmo della cucina al quale sono appese delle marionette in legno raffiguranti dei guerrieri mori; i vasi in ceramica decorati a mano e profilati d’argento; le brocche di rame ed ottone.

Mescolando ai materiali di recupero dell’area magrebina gli arredi d’ispirazione occidentale, la padrona di casa ha saputo creare una casa unica nel suo genere dove la cultura araba e quella europea si contaminano mutuamente e dove l’assemblaggio dei materiali di recupero ha dato vita ad una nuova costruzione che porta con sé tutto il fascino dell’antico.

Anche le porte che dividono le camere, così come le colonne ed i portali in pietra decorati da fregi, sono state recuperate da vecchie case arabe. Gli ombrosi corridoi, dai pavimenti in marmo bianco, così come i lavandini e le vasche da bagno, danno un gradevole senso di refrigerio durante le calde estati tunisine.

Il fascino del Mediterraneo, della sua splendente luce e le suggestioni delle culture e filosofie arabe rivivono nelle pareti della dimora, prive di decorazioni e sfarzo, sulle quali impera il bianco appena “sporcato” da un pizzico di grigio della pittura a base di calce.

L’impressione finale che si ricava da questa casa non è soltanto quella di una casa lussuosa, ma di un luogo dove tradizione araba e gusto occidentale si incontrano armoniosamente.

0
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.